ORGANIZZAZIONE E NEUROSCIENZE

Lo sapevi che la capacità di classificare, schematizzare, raccogliere, suddividere, programmare, pianificare ecc.. è un'attitudine che si sviluppa nella corteccia prefrontale del tuo cervello (https://it.wikipedia.org/wiki/Corteccia_prefrontale)!

Questo significa, alla luce della Neuroplasticità del cervello(la capacità del cervello di modificare la propria struttura in risposta all'esperienza per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2017/12/neuroplasticita-cervello/), che è possibile allenare e rafforzare questa parte del cervello attraverso un'attività RIPETITIVA, pratica e concreta da eseguire nello spazio di casa e di lavoro in cui viviamo e ci muovimao ogni giorno.

In questo modo l'ambiente in cui si svolgiamo la nostra vita diventa un facilitatore, un mediatore,  un allenatore, per rafforzare le tue abilità fisiche e mentali a organizzare, programmare, schematizzare.
In questo modo creerai in te nuove sinpasi e reti neuronali che ti aiuteranno anche in molti altri ambiti della vita, cosi ti verrà piu facile e spontaneo sentirti organizzata o pensare per soluzione anche quando ti troverai in situazioni che trovi confuse o ingarbugliate o poco chiare.

Proprio perchè una parte del nostro cervello è deputata a creare schemi e procedure organizzate, cade il mito del MULTITASKING (https://www.neuroscienze.net/cervello-e-multi-tasking/.

La capacità organizzativa dunque è un'abilità che si allena, come la memoria, come la percezione emotiva, basta solo avere gli strumenti e il metodo giusto e io ce li ho!
Usando la metafora dello sport, io posso essere il tuo allenatore e la tua casa (o luogo di lavoro) sarà il nostro campo di gioco!

Organizzare lo spazio di casa e di lavoro ti permette di migliorare le prestazioni mentali.
Io ti guido con metodo e strumenti a rendere queste prestazioni efficaci e che ti diano grandi soddisfazioni, perchè uno spazio organizzato ti fa risparmiare tempo e denaro, è piu bello da vedere e pertanto ti fa da specchio e quindi ti mostra un lato bello di te!

EFFETTO CRAVING - ACCUMULO - DECLUTTERING

Il Craving è il desiderio impulsivo e irrefrenabile per una sostanza psicoattiva, per un cibo, una droga, il tabacco o per qualunque altro oggetto-comportamento gratificante. Desiderio che se non soddisfatto, provoca disagio fisico e mentale, accompagnato da astenia, ansia e insonnia, irritabilità, aggressività, depressione o iperattività (Cibin, 1993).
Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/tag/craving/

Il Craving attiva nel cervello il c.d. circuito della ricompensa (https://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_di_ricompensa), area nota alle discipline neuroscientifiche e psicologiche, nella quale dopo un'esperienza gratificante (sia collegata a piaceri positivi di gioia, sia a piaceri compensativi di disagi difficili da elaborare e superare) viene prodotta la Dopamina, un neurotrasmettirore che ha molteplici funzioni (https://www.my-personaltrainer.it/fisiologia/dopamina.html) e in particolare il ruolo di mediatore del piacere e della ricompensa a fronte di attività gratificanti.

Il Craving viene innescato anche con l'acquisto di oggetti, cose, vestiti, ninnoli, utensili, accessori ecc... che tendono cosi a creare accumuli nello spazio con la successiva difficoltà a rimuoverli perchè nascono resistenze psicologiche di paura, timori, sensi di colpa ecc...

Spesso accade che a fronte di un disagio che non si riesce a tamponare subito, si preferisce agire con un'azione compensatoria come l'acquisto di qualche oggetto che dona piacere nell'immediato, un periodo brevissimo che possa distogliere l'attenzione dal problema.
Peccato che il sistema mente-corpo-coscienza riporta di nuovo il disagio all'attenzione umana per essere risolto, rielaborato e superato, anche se questo passaggio richiede un lavoro su se stessi.

La Psicologia dello Spazio, attraverso interventi di Decluttering (prima) e di Organizzazione (dopo) permette questo passo evolutivo personale nel rapporto con gli oggetti.

Decluttering e Organizzazione sono, in genere, conseguenti, prima si rimuove il superfluo (agendo a livello emotivo, attivando emisfero dx) e poi si organizza quanto rimane (agendo a livello analitico, attivando emisfero sx).

PSICOLOGIA DELLO SPAZIO: ECCO COME AGISCE SUL TUO BENESSERE

SilviaRuffilli_architettura fengshui_organizzazione_trattamenti_forli_ cesena_romagna_ rimini_ravenna_decluttering_riordino_organizzazione spazio e arredi_psicologia spazio e dimagrimento_gestione tempo_riflessologia plantare_riflessolgia viso_aromatouchtechnique_riequilibrio chakra__aromatouch hand technique_oli essenziali doterra_progetto casacorpo_ forlimpopoli_progettare_costruire_arredare_moodboard feng shui_rimozione superfluo_docenze_divulgazione_interior design con il feng shui_ architettura del benessere_progetti d'interni_soluzioni d'arredo feng shui_eventi_incontri_formazione_spazi di lavoro_uffici_casa_ufficio feng shui_feng shui camera letto_benessere lavorativo_casa_appartamento feng shui


Silvia Ruffilli - Professionista disciplinato ai sensi della L.4/13
© 2021 Tutti i diritti riservati